LA VETRINA APERTA

Ho deciso di parlare di questo argomento per far capire i punti di forza e di debolezza di questo tipo di vetrina così da gestirli al meglio.

Esistono tre tipologie diverse di vetrina da un punto di vista strutturale:
La vetrina aperta
La vetrina tamponata
La vetrina semitamponata

La vetrina aperta, come la parola stessa dice, é una vetrina completamente priva di fondale, ciò permette di avere una visione globale del punto vendita già dall’esterno.

Questo tipo di vetrina ha il suo punto di debolezza nel fatto che l’osservatore dedica ,generalmente, poca attenzione al prodotto esposto; il motivo di ciò é che non esiste un filtro tra esterno e interno quindi lo sguardo spazia in più direzioni.
FullSizeRender(9)_1Per tal motivo, in questa vetrina, ho cercato di fare in modo che l’attenzione si concentrasse il più possibile sul manichino facendolo diventare quasi una quinta per la vetrina e dandogli un impatto forte.

Tuttavia,quando abbiamo questo tipo di struttura, il suo punto di forza si manifesta nel fatto che il negozio stesso diventa vetrina,  incrementando la possibilità di comunicazione tra esterno e interno. Per tal motivo, dovremo curare con grande impegno l’allestimento interno, soprattutto quello vicino alla vetrina e ben visibile dall’esterno.

La vetrina aperta può essere preferita da negozi di piccole dimensioni perché lasciando intravedere lo spazio interno del punto vendita crea l’illusione di una superficie più ampia.

Nei prossimi post vi parlerò delle altre due tipologie di vetrine.

A presto

Viviana

Share This Story

BLOG

You May Also Like

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>