LA VETRINA SCENOGRAFICA

Mi ricordo che quando ero piccola mi divertiva,molto di più,preparare e organizzare l’ambientazione del gioco che il gioco stesso,va da sé che la tipologia di allestimento che preferisco,per le vetrine, é proprio l’allestimento scenografico.
In questo tipo di vetrina largo spazio viene dato alla decorazione e sulla scenografia che andiamo a creare é concentrata la  capacità attrattiva della vetrina nei confronti del passante.

Come un vero scenografo dobbiamo selezionare gli oggetti che intendiamo utilizzare e stabilire lo spazio corretto in cui inserirli esattamente come se si trattasse di una vera e propria scenografia teatrale.
I temi a cui possiamo ispirarci possono essere dei più diversi Natale, San Valentino,eventi presenti nella vostra città…

L’idea di queste vetrine é partita dal tema dell’Expo che é il cibo. É logico che questa è stata l’idea di partenza che poi ho declinato anche in relazione alla merce che volevo mettere in vetrina.

Ho scelto cibi che non deperissero quali vari tipi di legumi,pomodori secchi,farine e cibi freschi che potessero durare almeno 15/20 giorni come limoni,pane,mini angurie.Ho anche utilizzato elementi decorativi ma funzionali per esporre i cibi come cassette della frutta e cesti di vimini.

Infine ho comprato una bicicletta a pochi euro che ho ripulito e verniciato di giallo custard che,come ho scritto nel post “La vetrina di Primavera“,é uno dei colori di questa stagione e ho utilizzato per lo sfondo una carta da parati che per colori e forme si potesse armonizzare bene con tutto il resto.

Alla prossima

Viviana

Share This Story

BLOG

You May Also Like